Verbali

Verbale cdq n.8 Osimo Stazione Abbadia del 26 maggio 2021

CONSIGLIO DI QUARTIERE N. 8 Osimo Stazione-Abbadia

Osimo Stazione 26-05-21

– Al Sindaco del Comune di Osimo

– Al Vice Sindaco

– All’assessore alla partecipazione democratica

– Ai Consiglieri Comunali delle nostre Frazioni, e ai Gruppi Consiliari

– Ai Consiglieri di Quartiere della nostra Frazione

Oggetto: verbale del consiglio di quartiere n.8 tenutosi il 26 maggio 2021 nella Frazione Osimo Stazione presso Parco Chico Mendes

Presenti: il Sindaco Simone Pugnaloni, il Presidente del Consiglio Comunale Giorgio Campanari, l’Ass. Gatto, l’Ass. Pagliarecci, Ass. Cardinali, Ass. Glorio, Comandante Buscarini

Consiglieri Comunali

Presenti: Giorgio Brandoni

Consiglieri di Quartiere

Presenti: Roberto Gatto, Mauro Bugari, Andrea Renzi

Il consiglio è stato aperto dal Presidente Mauro Bugari alle ore 18.10 seguendo gli argomenti già comunicati in odg:

1) report impianto fognario, studio caditoie Osimo Stazione del dott. Cecchi di Fabriano:

il Sindaco ha sollevato dall’incarico il dott. Cecchi di Fabriano, in quanto dopo più di un anno e mezzo non ha presentato nessuna relazione e ha affrontato il problema in maniera inadeguata, non soddisfacendo le nostre richieste. Lo ha quindi affidato all’ing. Zoppi, il quale farà indagini e uno studio del sottosuolo, dal quale seguirà una proposta progettuale per la regimazione delle caditoie. Entro l’anno sarà consegnata la relazione, ma nel frattempo saranno effettuate manutenzioni a quelle esistenti danneggiate.

2) riscossione polizza lottizzazione Via Baracca, quando partiranno i lavori di completamento?:

I residenti da molti anni aspettano il completamento della lottizzazione, e urgentemente la manutenzione dell’area verde che versa in condizioni pietose. L’amministrazione spiega che stanno ancora aspettando di riscuotere la polizza assicurativa del costruttore fallimentare. Appena avranno la disponibilità economica provvederanno al completamento, e per il momento il Sindaco si occuperà di fare un’ordinanza sindacale per poter velocizzare la pulizia e manutenzione dell’area verde.

Mettiamo a verbale il messaggio ricevuto il giorno seguente del cdq (27-05-21) dalla segreteria del Sindaco

“L’ufficio ha acquisito sia la disponibilità economica, sia il preventivo della Osimo Servizi, i quali effettueranno i lavori per euro 22800 riguardante impegno economico per acquisizione area, completamento parcheggio pubblico, e area verde”

3) lottizzazione ex scuola media Via Garibaldi, cantiere fermo da anni, quali prospettive future?

L’amministrazione non ha ricevuto nessuna nuova proposta per far ripartire i lavori, ma assicura che si occuperà della pulizia e disinfestazione dai piccioni, con denuncia all’ufficio di igiene e ordinanza sindacale.

4) Piano antenne quali nuovi impianti ad Osimo Stazione:

Rimangono disponibili per nuovi impianti, come da piano antenne, la sola area di Via Agnelli, ma ad oggi non è pervenuta nessuna richiesta.

5) recupero e restyling area zona scuole, e parco Chico Mendes, quali le opere in programma e quali proposte dei cittadini:

l’amministrazione si rende disponibile ad investire sul parco Chico Mendes e sull’area scuole, e propone un concorso di idee per analizzare diversi progetti che i cittadini proporranno.

A tal proposito sollecitiamo da subito la comunità a presentare idee e progetti, che sono ben accetti, e in accordo con l’amministrazione organizzeremo una serata a tema per visionare tutte le proposte presentate. Potete inviare il vostro progetto/idea a cdqosimostazioneabbadia@gmail.com

Sono previsti inoltre degli investimenti per lavori di manutenzione sulla palestra, tinteggiatura esterna e tetto

6) parco urbano, aggiornamento su lavori per percorso pedonale e aggiornamento su bando sport nei parchi per area fitness all’aperto

Per il percorso ciclopedonale lungo il parco che unirà l’ingresso da via D’Azeglio con Via Mamiani, Via Speri e Via Sella, l’amministrazione ha acquisito il preventivo da Osimo Servizi, e verrà dato in appalto il prossimo anno

Per quanto riguarda il bando per ottenere attrezzature ginniche all’aperto, non sono stati ancora pubblicati i vincitori, probabilmente li pubblicheranno a Luglio.

7) Il by pass abbadia è stato inserito in bilancio?

L’amministrazione ha previsto di reinserire l’opera nel prossimo bilancio 2022

Vari ed eventuali emersi in questi giorni e durante il cdq:

– aggiornamento nostra richiesta Lavori di manutenzione su Via Garibaldi:

come accordato con il Sindaco il cdq provvederà i prossimi giorni a inoltrare all’amministrazione il progetto di massima per descrivere i lavori richiesti sulla Via, seguirà una valutazione da parte degli uffici tecnici

– aggiornamento su realizzazione strada da Via della Stazione a Via Cattaneo in collaborazione con comune di Castelfidardo:

L’amministrazione ribadisce la propria disponibilità ad eseguire i lavori, ma sottolinea il fatto che la maggior parte dei lavori ricadono sul comune di Castelfidardo, ed essendo a fine mandato, non potrà intervenire..

– aggiornamento su nostra richiesta di una sede per cdq e per i cittadini della frazione :

L’amministrazione propone come possibile sede i locali della futura area commerciale che sorgerà al posto del consorzio agrario, che rimane comunque ancora in attesa di compratori, e al momento non ci sono novità sulla sua vendita.

Il cdq propone invece di realizzare un prefabbricato in legno come in precedenza fatto per il centro aquilone, posizionandolo nella stessa area, o eventualmente espandere la casetta già presente del centro per poterne ricavare una sala per i cittadini.

– manutenzione aree verdi taglio erba al parco urbano:

è previsto per la prossima settimana il taglio dell’erba al parco urbano da parte della ditta incaricata alla manutenzione; l’assessore Glorio ci comunica che sono state integrate le piantine che non hanno attecchito, nel numero di 145 piante, ovvero il 6%. Un cittadino suggerisce di togliere i tutori di plastica che soffocano e non fanno crescere bene le piante ormai grandi e che fuoriescono dal tutore.

-divieto di accesso ai cani nei parchi:

Un cittadino chiede di poter segnalare in tutti i parchi giochi il divieto di accesso ai cani, in quanto si vedono troppo spesso cani fare bisogni e non essere raccolti dai propri padroni, e la segnaletica sarebbe un deterrente per evitare il loro accesso

– tappeti di gomma sotto le altalene

-un cittadino chiede di poter mettere i tappeti in gomma sotto tutte le altalene presenti ad Osimo Stazione e Abbadia, per attutire i colpi in caso di cadute accidentali dei bambini. L’amministrazione assicura che sono previsti investimenti per rinnovare le attrezzature ludiche dei parchi, e provvederà ad implementare i suddetti dispositivi di sicurezza.

– antizanzara (diffusione capillare di pasticche antizanzara su tombini):

Con l’arrivo dell’estate i cittadini chiedono di mettersi ai ripari dalle zanzare, e sarebbe opportuno effettuare una diffusione capillare di pasticche antizanzara da mettere sui tombini

– fibra ottica, controllare i lavori e gli interventi di chiusura buche

L’ufficio di manutenzione è stato avvisato e faranno dei sopralluoghi nei luoghi dove la ditta Cogepa è intervenuta per i passaggi della fibra ottica, e controlleranno i lavori di chiusura buche.

-manutenzioni marciapiedi:

I cittadini segnalano il cattivo stato di alcuni marciapiedi, in special modo quello di via Adriatica, con numerose mattonelle distaccate e rotte, e di Via Mameli che è impraticabile in più punti e andrebbe rifatto.

-vigile di quartiere:

un cittadino chiede, viste le nuove assunzioni di agenti di polizia locale, se sono previsti vigili da inserire nel quartiere, come controllore per la viabilità, parcheggi selvaggi, stazione ferroviaria, ma il comandante spiega che non è previsto, ma hanno intensificato i controllo e i pattugliamenti nella frazione

La seduta si è conclusa alle ore 19,10

Il Presidente Mauro Bugari – Il Vice Presidente Roberto Gatto – Il segretario Andrea Renzi

Verbale cdq n.7 Osimo Stazione Abbadia del 13 ottobre 2020

CONSIGLIO DI QUARTIERE “OSIMO STAZIONE – ABBADIA”
Abbadia, 13 Ottobre 2020

  • Al Sindaco del Comune di Osimo
  • Al Vice Sindaco
  • All’Assessore alla partecipazione democratica
  • Ai Consiglieri Comunali delle nostre Frazioni, e ai Gruppi Consiliari
  • Ai Consiglieri di Quartiere della nostra Frazione
    Oggetto: verbale del consiglio di quartiere n.7 tenutosi nella Frazione Abbadia
    Presenti: il Sindaco Simone Pugnaloni, Vice Sindaco Paola Andreoni, il Presidente del Consiglio Comunale Giorgio Campanari, il Comandante
    Polizia Locale Osimo Daniele Buscarini, gli assessori Federica Gatto, Alex Andreoli, Michela Glorio, Flavio Cardinali.
    Consiglieri Comunali
    Presenti: Monica Bordoni, Caterina Donia
    Consiglieri di Quartiere
    Presenti: Roberto Gatto, Mauro Bugari, Andrea Renzi
    Il consiglio è stato aperto dal Presidente Mauro Bugari alle ore 21.15 seguendo gli argomenti già comunicati in odg:
    1- Sicurezza del territorio: attendiamo ancora i risultati dello studio sulle caditoie, e le soluzioni per evitare gli allagamenti.
    Fermatosi per il covid, a Marzo, è ripreso da poco. Entro fine anno, avremo i risultati. Il lavoro di relazione e studio si concluderà
    con un progetto che l’amministrazione utilizzerà per realizzare quanto suggerito dallo studio tecnico ing. Cecchi di Fabriano,
    incaricato per questo lavoro, per evitare ulteriori allagamenti sulla zona interessata.
    Intanto nota positiva per quanto riguarda le vasche di espansione, le quali hanno raggiunto la fase finale dell’iter, e si presuppone
    che la gara d’appalto partirà entro fine anno.
    2 – manutenzioni: riguardo allo sbocco del camminatoio sotto Via Giusti, il comune acquisirà l’area da privati, essa servirà anche
    per la sosta dei bidoni astea. Sono previste inoltre importanti risorse per un piano manutenzioni che interesserà i marciapiedi e i
    vicoli, della durata di 3 anni. Invitiamo i cittadini ad inviarci segnalazioni e foto di marciapiedi dissestati da riparare al
    cdqosimostazioneabbadia@gmail.com
    3- parco urbano: hanno cominciato il taglio dell’erba ma il lavoro non è ancora terminato, dovranno ripassare per il controllo delle
    piante da rimpiazzare e la sistemazione dei tutori, ad oggi mancanti, divelti o storti.
    Pedibus, al vaglio un preventivo, se andrà a buon fine a marzo i primi lavori.
    4- Lottizzazioni incomplete: Via Baracca, Via Casone, l’amministrazione ha acquisito la polizza, e sono in attesa che l’assicurazione
    accetti il preventivo per terminare i lavori, che ammonterebbero a 22000 euro.
    Via Nievo, difficoltà nel reperire il curatore fallimentare del complesso residenziale sotto sequestro giudiziario. L’amministrazione
    è vicina ad un accordo con l’imprenditore proprietario della strada per acquisirla e farla diventare pubblica, ottenendo così il
    libero passaggio al parco urbano.
    5- piano antenne: è iniziato il lavoro di mappatura e di catasto delle antenne ubicate nel territorio, da questo lavoro si
    sceglieranno le aree pubbliche dove impiantare altri tralicci oppure se aggiungere antenne a quelli esistenti. Sono state fatte
    misurazioni su quelli presenti i quali hanno fornito un valore molto al di sotto della soglia limite. E’ previsto appena conclusa la
    bozza del piano antenne, un confronto con la cittadinanza.
    Varie ed eventuali:
    regolazione incrocio via Abbadia via Mameli: viste le difficoltà nel trovare la giusta soluzione, organizzeremo un cdq relativo a
    questo problema, nel quale si valuterà con il comandante della polizia locale, le varie proposte.
    vigile di quartiere: al momento la scarsità di personale non permette la disponibilità di vigili per questa mansione, ma il nuovo
    comandante ci ha garantito che nel frattempo è in atto un coordinamento con le altre forze dell’ordine per gestire al meglio tutto
    il territorio.
    strada alternativa da via della stazione a via Cattaneo: il sindaco ha inviato una mail al Sindaco di Castelfidardo per sollecitare la
    realizzazione di una rotatoria in quell’area interessata da continui ingorghi. Il cdq nel sottolineare che purtroppo è già nota la
    scarsità di spazio di quella zona, ribadisce che l’unica soluzione rimane realizzare un’altra via d’uscita.
    La consigliera Bordoni, segnala il danneggiamento dei cordoli attorno ai grandi alberi presenti in Via Abbadia all’altezza del civico 106.
  • Sollecita la sistemazione. Inoltre chiede di inserire nel progetto di conclusione lottizzazione di Via Baracca, la schermatura
    della cabina di derivazione presente nel piccolo parco, già chiesta in passato ma non ancora realizzata.
    I ragazzi di “Giovane Aos” prendono la parola e ribadiscono la mancanza di luoghi di socializzazione e/o aggregazione nel
    quartiere. Esprimono la loro necessità di avere un locale e di voler creare una associazione, nel quale ne faranno parte i membri
    del cdq e tuƫti cittadini volenterosi della frazione, e verrà uƟlizzata per confrontarsi, organizzare eventi ed iniziative e per
    aggregazione.
    Prende la parola un cittadino, fa presente all’amministrazione che lo scorso cdq aveva suggerito la corsia di incanalamento sulla
    ss16 scendendo da Via Menoƫti, per agevolare l’immissione nella statale. Permetterebbe infatti a molti utenti di immettersi in
    strada con maggior sicurezza, specialmente in certi orari di punta. Il comune contatterà anas per poterla realizzare.
    Un altro cittadino suggerisce di integrare la segnaletica verticale di stop presente in via Corticelli con quella orizzontale, e inoltre
    chiede di poter segnalare con strisce di arresto i semafori del senso unico alternato sulla strettoia di Via Abbadia.
    Il sindaco sottolinea inoltre che contnua la fase di conversione dell’area consorzio agrario in area commerciale, ed è sempre in
    progetto di eliminare i silos presenti per creare un parcheggio, e la creazione di altri 2 attraversamenti pedonali illuminati appena
    ci saranno le condizioni per realizzarli.
    Il cdq ricorda a tal proposito all’amministrazione che è stato protocollato un progetto con degli accorgimenti evidenziati dai
    residenti della zona, da tener presente in fase progettuale preliminare.
    Nota dolente della serata la notizia del blocco del progetto del bypass di Abbadia, il quale è stato sospeso a causa di altre priorità
    sopraggiunte durante l’emergenza covid. Quindi tutto posticipato al prossimo bilancio triennale nel quale decideranno quali
    opere finanziare.
    I ragazzi di “Giovane Aos” segnalano la poca cura che gli operai addetti alla asfaltatura mettono nel rifacimento del manto
    stradale di Via Abbadia, spesso soggetta a lavori stradali sull’acquedotto. Rimarcano il fatto che spesso trovano pezzi di asfalto
    movibili che potrebbero essere pericolosi per gli utenti della strada. Chiedono inoltre l’asfaltatura di Via Fontanelle dell’Abbadia.
    Interviene infine il Comandante Buscarini, fornendo qualche numero sul loro lavoro svolto e sulle sanzioni inflitte. Ribadisce il loro
    accordo di coordinamento con le altre forze di polizia, e rassicura che la presenza sul territorio non verrà a mancare.
    La seduta si è conclusa alle ore 23,30
    Il Presidente: Mauro Bugari
    I consiglieri: Roberto Gatto e Andrea Renzi

Verbale 1° Consiglio di quartiere giovani del 14 gennaio 2020 Osimo Stazione

Al Sindaco del Comune di Osimo

– Al Vice Sindaco

– All’assessore alla partecipazione democratica

– Ai Consiglieri Comunali delle nostre Frazioni, e ai Gruppi Consiliari

– Ai Consiglieri di Quartiere della nostra Frazione

Oggetto: verbale del consiglio di quartiere giovani n.1 tenutosi ad Osimo Stazione

Presenti: Vice Sindaco Prof.ssa Paola Andreoni, il Presidente del Consiglio Comunale Giorgio Campanari, gli Assessori: Gatto, Pagliarecci, Cardinali, Glorio, Andreoli; Comandante Galassi e un suo funzionario Buscarini.

Consiglieri Comunali

Presenti: Monica Bordoni, Giorgio Brandoni, Tommaso Spilli

Consiglieri di Quartiere

Presenti: Roberto Gatto, Mauro Bugari, Angelo Maria Mastrangelo, Andrea Renzi

Il consiglio è stato aperto dal Presidente Mauro Bugari alle ore 21.30 seguendo gli argomenti già comunicati in odg:

  1. Apertura e benvenuto ai ragazzi del quartiere; breve introduzione al Consiglio di quartiere giovani, con proiezione foto del passato e del presente di momenti di festa nella frazione, corsa carioli, marcialonga, i carri allegorici e le sfilate di carnevale, e personaggi che si sono distinti nello sport e nella musica e nell’arte, tutte eccellenze nate e cresciute nella nostra frazione;
  2. La Prof.ssa Paola Andreoni ha presentato tutti i componenti della giunta, e successivamente abbiamo dato la parola ai giovani per scambiarci opinioni e capire come i ragazzi vedono la nostra città
  3. Tra i presenti numerosi giovani, ma anche adulti, e famiglie. I ragazzi sono venuti in rappresentanza di tutta la fascia d’età tra i 17 e i 26 anni, e hanno voluto fare da portavoce anche per i loro amici, non intervenuti. Hanno raccontato le loro giornate tipo, tra scuola, studio sport, e nei week end a tifare la loro squadra del cuore, l’Osimo Stazione Calcio e la sera al circolo di Abbadia.

Il giudizio sommario sulla frazione e su cosa offre è a parer loro sufficiente, ma lamentano principalmente il fatto di non avere un locale dove esprimersi e dare vita alle loro idee e iniziative. Vorrebbero creare una associazione, ma senza uno spazio non riescono nemmeno ad incontrarsi. Chiedono quindi di sopperire a questa mancanza destinando loro un locale. Richiesta che è stata già da tempo inoltrata all’amministrazione da noi del cdq di questo mandato, ma anche dai membri del passato, come sottolineato da un cittadino presente. L’amministrazione, su nostro suggerimento, sta valutando l’idea di usare i locali destinati al centro Aquilone, nelle ore e nei giorni che non sono utilizzati dai bambini del centro.

Sull’argomento attrazioni per i giovani, dicono che vanno bene le mostre in centro, la biblioteca, le feste, a breve Van Gogh, tutto molto bello, ma c’è bisogno di creare più attrattiva e spostare l’attenzione su altre iniziative per ragazzi, corsi di lingua, di fumetto, arte in genere, musica e concerti, la frazione offre poco ai ragazzi della Stazione.

Fanno presente inoltre che la scuola offre in molti casi attrezzature obsolete.

Poi sono intervenuti sulla parte “tempo libero”, descrivendo la poca manutenzione che si fa al campetto, che ha bisogno di una ristrutturazione del manto e di tutta la recinzione, sia perimetrale che quella in alto contenitiva. Altra zona molto frequentata è l’anfiteatro, che anch’esso necessita di cura, nella pavimentazione, ma anche nella gradinata, e vorrebbero anche più panchine nelle aree verdi attrezzate. Sottolineano inoltre la mancanza di attenzione ad una piccola area verde situata in Via Baracca, al momento terra di nessuno, dove in estate andavano per passare del tempo, ma ora inaccessibile.

Riguardo le aree verdi, è intervenuto un membro del consiglio di quartiere per chiedere, se possibile, di poter utilizzare la parte bassa pianeggiante presente nel parco urbano, come area attrezzata.

In Seguito si è aperta una parentesi sulla vicenda dei ragazzi esclusi dal corso di batteria, e prendendo la parola l’assessore Andreoli, ci ha spiegato che il problema derivava dalla mancanza di copertura assicurativa, e presto sarà risolto e saranno di nuovo liberi di frequentare questi corsi nella nostra scuola.

Sulla questione sicurezza, si è aperto un dibattito riguardo il Vigile di quartiere, che a dir dal comandante, quando c’era, i commercianti e i residenti non accettavano di sopperire alle leggi. Se ne ridiscuterà comunque quando il comando avrà vigili a sufficienza per coprire la zona, in quanto ha ribadito che è sotto organico.

La questione attraversamenti pedonali illuminati è stata nuovamente discussa, in quanto sono mesi che se ne parla ma non sono ancora stati implementati. I cittadini rimangono comunque dell’idea che ne andrebbero messi uno all’inizio del centro abitato zona sottopasso vicino la sisme, e uno alla fine del centro abitato zona consorzio. L’amministrazione risponde nuovamente che anas non ha ancora autorizzato l’installazione, e cercheranno di sollecitare.

Sul fatto viabilità i ragazzi ci segnalano difficoltà nell’attraversare con i loro mezzi, ciclomotori o autovetture, l’incrocio con Via Mameli, Via Abbadia, Via Cattaneo, e suggeriscono di rimettere la piccola rotatoria ma con cordolo a scomparsa, in modo da poterci passare sopra nel caso in cui un veicolo tipo le corriere non vadano a sbattere sul bordo. Segnalano inoltre la pericolosità di Via fontanelle, più volte anche segnalato nei cdq scorsi, suggeriscono di rifare il manto stradale, e aggiungere un punto luce in cima, perché troppo buia.

Sulla nuova rotatoria infine un cittadino segnala delle barriere architettoniche sull’attraversamento pedonale, il quale andrebbe controllato, e tolto qualsiasi impedimento nel salire.

Una cittadina interviene per richiamare l’attenzione sulla strada davanti la sua abitazione in Via Camerano, nel quale non è presente la luce pubblica, e quando rifanno l’asfalto si fermano sempre prima, tralasciando il tratto davanti a loro. L’assessore Cardinali, ha riferito che andrà a controllare.

Il comandante e il suo funzionario Daniele Buscarini hanno infine chiuso la serata con alcune raccomandazioni verso i ragazzi per quanto riguarda la sicurezza stradale e in accordo con l’amministrazione abbiamo deciso di organizzare a breve dei corsi nelle frazioni, in collaborazione anche con la Misericordia di Osimo con sede ad Osimo Stazione, per quanto concerne la loro esperienza e i loro servizi, per spiegare a tutti gli utenti della strada, soprattutto ai ragazzi, le pericolosità dell’alcool, e delle sostanze stupefacenti, le nuove normative vigenti, in caso di stato di ebbrezza.

  1. Saluti e ringraziamenti ai presenti, da parte della giunta e del Consiglio di quartiere.

La seduta si è conclusa alle ore 23,30

Il Presidente Mauro Bugari – Il Vice Presidente Roberto Gatto

Il Segretario Angelo Maria Mastrangelo – Il Consigliere Andrea Renzi

Verbale del cdq n.6 del 13-12-19 ad Abbadia

CONSIGLIO DI QUARTIERE N6 “ABBADIA”

Abbadia, 13 Dicembre 2019

– Al Sindaco del Comune di Osimo

– Al Vice Sindaco

– All’assessore alla partecipazione democratica

– Ai Consiglieri Comunali delle nostre Frazioni, e ai Gruppi Consiliari

– Ai Consiglieri di Quartiere della nostra Frazione

Oggetto: verbale del consiglio di quartiere n.6 tenutosi nella Frazione Abbadia

Presenti: il Sindaco Simone Pugnaloni, il Presidente del Consiglio Comunale Giorgio Campanari, l’Ass. Gatto, l’Ass. Pagliarecci, Ass. Cardinali

Consiglieri Comunali

Presenti: Monica Bordoni, Giorgio Brandoni

Consiglieri di Quartiere

Presenti: Roberto Gatto, Mauro Bugari, Angelo Maria Mastrangelo, Andrea Renzi

Il consiglio è stato aperto dal Presidente Mauro Bugari alle ore 21.30 seguendo gli argomenti già comunicati in odg:

  1. By pass Abbadia: presentato il progetto di massima, i costi si aggirano intorno ai 620.000 euro, per realizzare 600 metri di strada, 2 rotatorie, una all’inizio e una alla fine, marciapiede, pista ciclabile, alberi. Prossimo passaggio approvazione in bilancio, e se passerà si procederà alla realizzazione del progetto preliminare, poi quello definitivo e infine la gara d’appalto. Si prospetta, dice l’amministrazione, che se va tutto bene e non ci sono intoppi, inizio lavori entro la fine del prossimo anno. Saranno previste comunque altre riunioni per informare i cittadini sugli sviluppi del progetto.
  2. Lottizzazione incompleta in via Baracca: il comune ci ha garantito che riscuoterà la polizza fideiussoria e si farà carico di completare i lavori, tra cui illuminazione pubblica, area verde, strisce piazzale per parcheggi e strada.
  3. Sicurezza Incrocio con Via Fontanelle: è presente nel prg una rotatoria che potrebbe risolvere il problema, ma bisognerà valutare la fattibilità, anche in vista della piccola rotatoria che nascerà ai piedi del bypass a lavori ultimati. Nel frattempo è prevista l’asfaltatura di Vai Fontanelle e il rifacimento della segnaletica orizzontale.

Alcuni Cittadini prendono la parola per varie segnalazioni:

– Via Industria ancora chiusa, spiega l’amministrazione che ci sono atti giudiziari in tribunale, in quanto la controversia non riesce a raggiungere un compromesso e si va quindi in giudizio.

– La pulizia delle banchine stradali, in prossimità di aree private, l’amministrazione sollecita i cittadini a segnalare agli uffici comunali le vie descrivendo la situazione e il comune si impegnerà a fare ordinanza di pulizia obbligatoria;

– velocità fuori controllo su Via Flaminia I, chiedono un attraversamento pedonale e controlli di velocità;

– rifare le strisce di arresto nei semafori di Via Abbadia e regolare i tempi di rosso e verde;

– realizzare un marciapiede, o una corsia pedonale delimitata, lungo tutta la via Abbadia per raggiungere l’asilo;

– attraversamento pedonale SS16 davati farmacia, l’amministrazione sottolinea i numerosi problemi con anas e le lungaggini burocratiche che rallentano il tutto, restiamo in attesa di autorizzazione da anas;

– lunghe code oltre la nuova rotatoria, un cittadino suggerisce una corsia di incanalamento per uscire da Via Menotti e imboccare la SS16;

– aumentare tempo di attesa sull’attraversamento pedonale con semaforo davanti la stazione;

Prossimo incontro il 14 gennaio 2020 ore 21,15 presso il centro sociale di Osimo Stazione.

La seduta si è conclusa alle ore 22,30

Il Presidente Mauro Bugari – Il Vice Presidente Roberto Gatto

Il Segretario Angelo Maria Mastrangelo – Il Consigliere Andrea Renzi

Verbale n.5 cdq Osimo Stazione Abbadia del 20 settembre 2019

CONSIGLIO DI QUARTIERE n. 5 “OSIMO STAZIONE – ABBADIA”

Abbadia, 20 settembre 2019

– Al Sindaco del Comune di Osimo

– Al Vice Sindaco

– All’assessore alla partecipazione democratica

– Ai Consiglieri Comunali delle nostre Frazioni, e ai Gruppi Consiliari

– Ai Consiglieri di Quartiere della nostra Frazione

Oggetto: verbale del consiglio di quartiere n.5 tenutosi nella Frazione Abbadia

Presenti: il Sindaco Simone Pugnaloni, Vice Sindaco Paola Andreoni, il Presidente del Consiglio Comunale Giorgio Campanari, il Comandante Polizia Municipale Osimo Graziano Galassi, l’assessore Federica Gatto,

Consiglieri Comunali

Presenti: Monica Bordoni, Giorgio Brandoni, Achille Ginnetti

Consiglieri di Quartiere

Presenti: Roberto Gatto, Mauro Bugari, Angelo Maria Mastrangelo, Andrea Renzi

Il consiglio è stato aperto dal Presidente Mauro Bugari alle ore 21.30 seguendo gli argomenti già comunicati in odg:

  1. By pass Abbadia: un’ opera di cui si discute dal 1999, per i cittadini diventata ormai indispensabile ai fini della sicurezza stradale ma non solo, in quanto necessaria per supportare il carico di veicoli che ci transitano, in forte aumento per le numerose costruzioni sia edificate nel tempo ma che si andranno anche ad edificare nei prossimi anni. Un’opera per la frazione ma per tutta Osimo in quanto viene percorsa tutti i giorni da veicoli provenienti dall’intera città diretti a sud e a nord. L’amministrazione risponde che ci vorranno 700.000 euro per costruirla tutta e propone uno stralcio, ma i cittadini non ci stanno perché sarebbe inutile e dispendiosa e chiedono pubblicamente che si faccia tutto il tratto e presto. L’amministrazione promette per il prossimo cdq un progetto di massima dove poter valutare uno studio di fattibilità ma soprattutto i costi reali. Il cdq in accordo con il Sindaco indirà una riunione focalizzata sul problema a Dicembre, per presentare il progetto e confrontarsi con i residenti delle vie interessate alla realizzazione.
  2. Viabilià: lo scorso cdq avevamo chiesto al Sindaco di chiedere al Comune di Castelfidardo l’impegno per la realizzazione della strada adiacente l’eurospin, che colleghi Via della Stazione a Via Cattaneo, con la compartecipazione del Comune di Osimo. La risposta dell’amministrazione fidardense è stata affermativa e appena saranno avanzati progetti e lavori, i comuni interessati collaboreranno a migliorare la viabilità nel tratto, o con la realizzazione della strada di cui sopra oppure con la costruzione di una rotatoria, che servirà per poter far defluire in modo più agevole e veloce senza code l’uscita dal supermercato ma anche dalle industrie della zona.
  3. Lottizzazioni incomplete in via Baracca, via Nievo via Sella, il comune solleciterà di nuovo i lottizzanti ad adempiere alle proprie funzioni, e al completamento dei lavori. I residenti di Via Baracca lamentano il fatto che non viene fatta la manutenzione alla piccola area verde, mancano le strisce dei parcheggi nel piazzale e la strada di via Casone che dovrebbe essere chiusa fino al completamento della lottizzazione viene puntualmente aperta, mettendo a rischio i residenti che ci transitano con la convinzione che sia chiusa. Assente il Sig. Mengarelli lottizzante dell’area, a cui avevamo inviato l’invito per avere chiarimenti sulla sua posizione e per sapere i motivi di questa inadempienza. L’amministrazione lo contatterà in privato e cercherà di sbloccare questa anomala situazione in modo bonario per evitare lungaggini burocratiche.
  4. Archeologia: il Vice presidente Roberto Gatto segnala alla cittadinanza la vicenda storica della chiesa dell’Abbadia e di Via Fontanelle che potrebbero diventare di pubblico interesse. Sembrerebbe infatti che molti anni fa una bomba cadde sulla chiesa rompendo il tetto e rimanendo inesplosa, alcuni cittadini andando per toglierla ritrovarono una cripta. A quel tempo diedero poca importanza e fu chiusa. Sembra che questo luogo sia sotto la zona dell’altare e il suo ingresso potrebbe essere stato sul lato destro dell’altare stesso, usato oggi come ripostiglio. Riaprirlo darebbe a tutta la chiesa e alla frazione un’importanza storica, ma al tempo stesso un dispendio di denaro pubblico. L’amministrazione ci suggerisce di informare la Curia del fatto e di chiedere a loro se vogliono finanziare il progetto con il coinvolgimento della sovraintendenza dei beni culturali. Su Via Fontanelle invece sembrerebbe che fino agli anni 50 ci siano state delle fontanelle, che alcuni cittadini più anziani ricordano, da queste infatti prese il nome la via. Da uno scavo sommario si evidenzia un pozzo, segno che le fontanelle sono realmente esistite, e per scavare ancora servirebbe l’aiuto di un mezzo adatto. L’amministrazione propone che in previsione della asfaltatura e in accordo con il proprietario del terreno, si potrebbe utilizzare lo scavatore della ditta che rifarà il manto stradale nei prossimi mesi e vedere se in profondità ci sia o meno altre fontanelle. I cittadini sostengono che prima di spendere soldi per questo tipo di lavori bisogna dare priorità agli interventi più urgenti come il by pass.
  5. Il cdq in collaborazione con il comune e la misericordia stanno cercando di riorganizzare la famosa “2 passi all’aria” sospesa e non più fatta, prima per il ponte caduto, poi per i lavori in ferrovia. La richiesta è stata inviata dal cdq all’amministrazione il 22 di agosto e ad anas in questi giorni. Ora siamo in attesa del suo nulla osta. La festa quest’anno non prevederà nessun tipo di esibizione musicale ne di vendita, a causa delle numerose normative restrittive che ostacolano e complicano la loro presenza. Ma sarà solo per passeggiare, a piedi o in bicicletta, per aggregazione e socializzazione, ci saranno negozi e bar aperti, e servirà per sensibilizzare tutti ad usare di meno gli autoveicoli ma anche per dare qualche ora la libertà ai residenti e di poter respirare aria pulita. L’area interdetta agli autoveicoli partirà da subito dopo la nuova rotatoria fino subito dopo Via Abbadia. I cittadini chiedono di farla più spesso anche una volta al mese.
  6. Consorzio agrario, il progetto comprende un’area parcheggio di circa 30/40 posti auto pubblici nell’area dei vecchi silos, un’area commerciale adibita solo esclusivamente a supermercato al posto dello stabile del consorzio con annessi 100 posti auto intorno privato ad uso pubblico, una barriera vegetale di bosso lungo la ss16 e 61 alberi di varie essenze dislocati lungo la via confinante Via Bixio, Via Abbadia, nelle aiuole parcheggio, e intorno tutto il perimetro dell’area. Prende la parola un cittadino per leggere una lettera aperta al Sindaco, nel quale chiede che il parcheggio privato ad uso pubblico in progetto venga chiuso durante le ore notturne per evitare schiamazzi provenienti dai frequentatori dei bar. L’amministrazione assicura che in caso di vendita sarà presa in considerazione la sua richiesta proponendo all’acquirente di mettere una sbarra con apertura ore 5 e chiusura ore 22 nella sola area commerciale. In oltre garantisce che non c’è ancora nessuna vendita ma solo una trattativa tra un interessato e il proprietario. Il progetto quindi è un progetto di massima e va rivisto e sarà il comune dopo un’attenta valutazione del progetto definitivo a dare il permesso costruire. Questo per dire che i cittadini hanno tempo 60 gg dalla data di pubblicazione sull’albo per fare osservazioni tecniche sul progetto che verranno poi valutate dall’amministrazione e portate in giunta. La scadenza per presentare le modifiche da apportare al progetto scade il 9 novembre. Per qualsiasi informazione o per presentare le proprie osservazioni o modifiche al progetto, i cittadini potranno rivolgersi al consiglio di quartiere, inviando una mail a cdqosimostazioneabbadia@gmail.com per avere delucidazioni sul progetto. Per visionare i disegni bisogna andare sul motore di ricerca google, scrivere PRG OSIMO, cliccare sulla prima riga, cliccare poi il link a destra dove c’è un menu’ il primo link TRASPARENZA ATTIVA PIANIFICAZIONE E GOVERNO DEL TERRITORIO, di seguito si aprirà un’altra finestra dove andrete a cliccare su STRUMENTI URBANISTICI E LORO VARIANTI, selezionare poi ANNO 2019, apparirà la lista dei lavori, dove andrete poi a cliccare su quello di interesse CONSORZIO AGRARIO OSIMO STAZIONE. Una volta aperta la lista dei disegni dovrete scaricare un programma gratuito per vederli che si chiama info cert dike, scaricabile gratuitamente dal suo sito, https://www.firma.infocert.it/installazione/software.php e seguire le indicazioni per l’installazione. Una volta installato fare clic sul pulsante VERIFICA e selezionare il file p7m di riferimento, oppure trascinare il file da verificare direttamente nella finestra del programma sul pulsante VERIFICA.

Purtroppo l’assemblea si è dilungata troppo su discorsi di prioritaria importanza e non abbiamo potuto illustrare le varie ed eventuali. Mettiamo di seguito l’elenco a verbale con le suddette problematiche, le quali verranno discusse al prossimo cdq.

Varie ed eventuali:

  • Luce su campetto abbadia (con oneri di urbanizzazione nuove abitazioni)
  • Unire Via Tito Speri con Via Quintino Sella
  • Esami Scuole Guida in area pubblica Via Agnelli
  • ponte Baldini
  • marciapiede franato sopra la bocciofila;
  • manutenzione ordinaria a tutti i marciapiedi e vicoli;
  • più controlli forze ordine su alte velocità Via Fratelli Bandiera e su tutto il quartiere;
  • recinzione parco Chico Mendez;
  • riparazione pensilina Via Adriatica (l’amministrazione ha messo in bilancio la riparazione)
  • emergenza igienico sanitaria per piccioni alla vecchia scuola elementare, e chiarimenti su destinazione d’uso.( avvisato il proprietario dello stabile)
  • Strisce pedonali davanti al circolo abbadia e davanti all’ ingresoo scalinata chiesa
  • Via Giovanni Paolo II franosa
  • Via Palombarino dissestata
  • Aiuole rotte in Via Garibaldi, da togliere
  • rifare asfalto Via Manin
  • dosso rallentatore in Via Fontanelle e in Via Q. Sella
  • amianto
  • antenne 5 g
  • censimento sul traffico
  • scuola infanzia finanziata dal miur

La seduta si è conclusa alle ore 23,30

Il Presidente Mauro Bugari

Il Segretario Angelo Maria Mastrangelo

Verbale incontro CdQ – Assessorato partecipazione democratica del 07-09-19

Presenti Vice Sindaca con delega Assessore partecipazione democratica Sig.ra Paola Andreoni, i presidenti CdQ Osimo, Sig. Marra di Osimo 2, Sig.Tusi Osimo centro e Borgo, Sig. Bugari Osimo Stazione Abbadia, Sig. Donzelli San Sabino Campocavallo, Sig. Zagaglia Casenuove, Sig. Le Moglie Passatempo Padiglione, assente Sig. Campanale San Biagio Aspio. Alle ore 11 apre l’ incontro il Sindaco che saluta i presenti e introduce i temi da trattare. Si evince da subito la volontà di collaborare e di stare in sintonia con il cdq. La riunione comincia con alcuni suggerimenti da parte dell’ assessore, condivisi da tutti i presenti, e uno scambio di possibili interventi per migliorare il nostro incarico, tra cui allargare le istanze su problemi sociali, su famiglia, anziani, bambini e giovani. Provare a responsabilizzare gli abitanti su piccole gestioni di attrezzature cittadine o su piccole manutenzioni o altro che possa essere di uso pubblico e quindi di proprietà di tutti. Per sensibilizzare e vigilare sulle condizioni delle attrezzature. Invieremo quindi al Vice Sindaco le possibili mansioni che il nostro quartiere necessiterebbe su delega e se già abbiamo dei nomi di volontari glielo faremo presente per destinare polizze assicurative. Un Esempio nel comune di Castelfidardo, nel quale i membri del cdq si occupano del taglio erba e piccoli interventi, e vengono rimborsati di ogni spesa e di ogni attrezzatura acquistata, le quali rimangono per sempre a disposizione del quartiere. Creare piu’ partecipazione con l’aiuto di un locale dove riunirsi e dove poter creare un punto di ascolto per riuscire a raggiungere fasce di età più anziane escluse dà mail e social. Organizzare cdq under 30 per ascoltare i giovani. Calendarizzare i prossimi cdq con un piano annuale per far organizzare meglio l’amministrazione. Da parte nostra massima collaborazione e ci auguriamo che questo confronto non rimanga isolato ma che sia il primo di lungo rapporto tra cdq e amministrazione, uniti per migliorare la nostra città e la vita dei cittadini. L’ assemblea si chiude alle ore 12,30 circa.

Verbale cdq n.4 Osimo Stazione Abbadia del 18 luglio 2019

CONSIGLIO DI QUARTIERE “OSIMO STAZIONE – ABBADIA”

Osimo Stazione, 18 luglio 2019

– Al Sindaco del Comune di Osimo

– Al Vice Sindaco

– All’assessore alla partecipazione democratica

– Ai Consiglieri Comunali delle nostre Frazioni, e ai Gruppi Consiliari

– Ai Consiglieri di Quartiere della nostra Frazione

Oggetto: verbale del consiglio di quartiere tenutosi nella Frazione Osimo Stazione

Presenti: il Sindaco Simone Pugnaloni, Vice Sindaco Paola Andreoni, il Presidente del Consiglio Comunale Giorgio Campanari, il Comandante Polizia Municipale Osimo Graziano Galassi

Consiglieri Comunali

Presenti: Monica Bordoni, Giorgio Brandoni

Consiglieri di Quartiere

Presenti: Roberto Gatto, Mauro Bugari, Angelo Maria Mastrangelo, Andrea Renzi

Il consiglio è stato aperto dal Presidente Mauro Bugari alle ore 21.30 seguendo gli argomenti già comunicati in odg:

1) Nuova Viabilità: lettura del verbale dell’incontro fatto a Castelfidardo con gli assessori, sindaci e comandanti dei vigili di osimo Camerano e Castelfidardo riguardo la deviazione dei mezzi pesanti sulla direttissima del conero. Assenti ingiustificati Anas e società autostrade. Dal verbale è emersa la difficolta’ degli enti nell’obbligare i veicoli pesanti alla deviazione, e l’impossibile controllo del rispetto del divieto, il cdq ha quindi sottolineato che la loro richiesta e’ di consigliare ai mezzi pesanti non interessati ad Osimo stazione di proseguire in direzione nord attraverso la direttissima del conero e lo stesso per chi proviene da nord in direzione sud consigliarla a partire dall’uscita autostradale di Ancona Sud. Il Sindaco si impegnerà a parlarne nel giorno dell’inaugurazione della nuova rotatoria insieme ad una delegazione del cdq e proporrà ad anas la nuova segnaletica. Importante anche la riapertura di via dell’industria (via parallela alla ss16 ora chiusa per alcuni ma non per tutti, in quanto i mezzi di BRT continuano a passarci, o la chiudiamo per tutti o la riapriamo per tutti. Il comandante provvedera’ i prossimi giorni a far rispettare il divieto di transito per tutti, in quanto la strada risulta impraticabile e vige una causa in corso con la ditta asfaltatrice. Aprire via Casone di Abbadia, oltre a realizzare 150 m di strada adiacente Eurospin di Castelfidardo che permetterà di ridurre le code all’ingresso nella ss16 e bypassarla portando gli utenti ad uscire in via Cattaneo per poi continuare direzione Osimo o Ancona. Il sindaco ci ha garantito che provvederà a contattare Ascani per compartecipare alla realizzazione della suddetta strada. Gli attraversamenti pedonali illuminati promessi sono irrealizzabili per mancanza di energia elettrica nei punti in cui dovrebbero essere installati, seguiranno altri sopralluoghi con astea per cercare altre soluzioni.

2) By pass Abbadia: era stato chiesto all’ultimo cdq di metterlo a bilancio, ma probabilmente bisognerà fare un referendum per capire chi lo vuole e chi no, in quanto l’amministrazione continua a dire che ci sono pareri discordanti tra i residenti. L’amministrazione lamenta il fatto che gli odg sono sempre uguali, e le risposte anche, ma i cittadini sottolineano che la causa di queste ripetitività sta nel fatto che non si portano a compimento le nostre richieste, e questi temi saranno negli odg fino a che non saranno realizzati. Alcuni cittadini di Abbadia, hanno poi preso la parola, perchè indignati dal fatto che la loro frazione risultera’ spezzata in 2 fino al 7 di settembre, dai lavori di astea, danneggiando le attività e i residenti e chiedono di velocizzare il ripristino della strada in quanto è improponibile chiudere una via di collegamento così importante per così tanto tempo.

3) Lottizzazioni incomplete in via Baracca, via Nievo via Sella, il comune solleciterà i lottizzanti ad adempiere alle proprie funzioni, e al completamento dei lavori, pena la riscossione delle polizze. I residenti lamentano il fatto che in Via Baracca non viene fatta la manutenzione alla piccola area verde, e mancano le strisce dei parcheggi nel piazzale.

4) Sicurezza territorio, il sindaco ha stanziato 30000 euro per sostituire le caditoie e tombini obsoleti e metterne nuovi più grandi, farà una video ispezione sui rimanenti per cercare di risolvere il problema alluvionale nella zona. Proposta del cdq di utilizzare i semafori ora spenti all’ingresso a nord e a sud della frazione per interrompere il flusso dei veicoli in caso di forte pioggia dando un comando a distanza ai commercianti per far scattare il rosso, come nei sottopassaggi, per evitare onde d”urto al passaggio che provocano danni ai negozi e appartamenti. Oppure fornigli i ferri per aprire i tombini e un segnalatore di tombino aperto. La regione ha chiesto lo stato di emergenza, e l’amministrazione invita tutti i danneggiati dall’alluvione ad inviare all’ufficio protocollo le foto quantificando l’entità dei danni, per un rimborso che metterà’ sicuramente del tempo ma arriverà.

5) La pista ciclabile Osimo staz – mare sarà realizzata dalla ditta Baldini, per 60000 euro.

6) Il nuovo parco urbano di Mimmo Mancinelli vedrà nei prossimi 5 anni alcuni investimenti, tra cui illuminazione, tavoli e panchine.

7) Il 22 settembre il comune si impegnerà a riorganizzare la famosa “2 passi all’aria” sospesa e non più fatta, prima per il ponte caduto, poi per i lavori in ferrovia ed ora speriamo di riavere la nostra festa, magari più’ frequentemente per dare più respiro al quartiere, migliorare la qualità’ dell’ aria e restituire ai cittadini che vi abitano un po di ore di normalità e di festa anche per i più piccoli.

Infine prende la parola la Vice Sindaca Paola Andreoni, espone la sua idea di cdq, cambiando la disposizione della sala, mettendo le sedie a cerchio e togliendo il tavolo, per creare affinità con l’amministrazione ed eliminare il muro di distacco che si crea ponendosi dietro ad una scrivania; poi propone ai presidenti dei cdq dei colloqui a frequenza da accordare, per fare il punto sulla situazione dei quartiere e i relativi problemi; propone di fare dei cdq per i giovani per poter capire anche le loro esigenze e far partecipare anche le altre fasce d’età presenti nelle frazioni.

Purtroppo l’assemblea si è dilungata troppo su discorsi di prioritaria importanza e non abbiamo potuto illustrare le varie ed eventuali. Mettiamo di seguito l’elenco a verbale con le suddette problematiche, le quali verranno discusse al prossimo cdq.


Varie ed eventuali:

  • Luce su campetto abbadia (con oneri di urbanizzazione nuove abitazioni)
  • Unire Via Tito Speri con Via Quintino Sella (spesa troppo onerosa)
  • Esami Scuole Guida in area pubblica Via Agnelli
  • ponte Baldini
  • marciapiede franato sopra la bocciofila;
  • manutenzione ordinaria a tutti i marciapiedi e vicoli;
  • più controlli forze ordine su alte velocità Via Fratelli Bandiera e su tutto il quartiere;
  • recinzione parco Chico Mendez;
  • riparazione pensilina Via Adriatica (l’amministrazione ha messo in bilancio la riparazione)
  • emergenza igienico sanitaria per piccioni alla vecchia scuola elementare, e chiarimenti su destinazione d’uso.( avvisato il proprietario dello stabile)
  • Togliere scempi dai muri esterni palestra
  • Strisce pedonali davanti al circolo abbadia e davanto all’ingresoo scalinata chiesa
  • Rimettere palo nuovo «Stop» davanti la chiesa, Via corticelli
  • Via Giovanni Paolo II franosa
  • Via Palombarino dissestata
  • Aiuole rotte in Via Garibaldi, da togliere
  • rifare asfalto Via Manin
  • dosso rallentatore in Via Fontanelle e in Via Q. Sella
  • amianto
  • antenne 5 g
  • censimento sul traffico
  • esplorazioni archeologiche in zona abbadia
  • scuola infanzia finanziata dal miur
  • lavori in ferrovia e sottopassaggio, termine dei lavori
  • grata rumorosa in Via Abbadia all’altezza bivio Via giusti
  • consorzio agrario, quali progetti futuri

La seduta si è conclusa alle ore 24

Il Segretario Angelo Maria Mastrangelo

Il Presidente Mauro Bugari

Verbale del Consiglio di quartiere Osimo2 18/03/2019

Comune di Osimo

Piazza del Comune 1

60027 Osimo

All’attenzione di: sig. Sindaco e del Consiglio Comunale

                                                                                             Del Comandante dei Vigili Urbani

Verbale del Consiglio di quartiere Osimo2 

18/03/2019

Oggetto

-alle citate rappresentanze si chiede di porre l’attenzione alle seguenti richieste:

– Eventuale regolamentazione del sistema viario di via Donizetti

– Richiesta di regolarizzare gli orari di accesso del pubblico nel campo Sportivo “Nazzareno                                                                                                                                                                                            Gabrielli posto nell’aerea verde “Umberto Graciotti” in via De Gasperi.

Sono intervenuti i seguenti amministratori comunali:

Mauro Pellegrini     Vice Sindaco

Federica Gatto        Assessore Viabilità e Sicurezza

Graziano Galassi     Comandante dei Vigili Urbani

Il consiglio di quartiere Osimo2 è rappresentato da:

Marra Claudio e Fiorente Antonio

Alle ore 21.30 circa, presso la sala “Centro Aquilone” il presidente del C. Q. Marra Claudio apre l’assemblea pubblica. Sono presenti sedici abitanti di via Donizetti e circa altre dieci persone.  

La votazione per il senso di viabilità di via Donizetti ha avuto questo esito:

n.9 sono favorevoli sul senso unico parziale che va dal negozio Mad al parcheggio pubblico.

n.5 sono favorevoli al senso unico totale della via.

n.6 sono favorevoli a lasciare la viabilità come è attualmente.

Dalla discussione scaturita dall’assemblea non è emersa una netta scelta al tipo di viabilità voluta.     Il vicesindaco Mauro Pellegrini propone di indire in un prossimo futuro, circa un mese, una nuova riunione con gli abitanti di via Donizetti con un progetto riguardo la viabilità redatto dal comandante dei Vigli Urbani a seguito del quale sarà decisa quale soluzione possa essere presa in accordo con gli stessi abitanti. Quindi si attende il progetto di viabilità per via Donizetti che poi verrà sottoposto all’attenzione degli stessi.

E’ stato richiesto la riverniciatura del segnale “Stop”, sull’asfalto, all’altezza del n. civico 14 perché ormai totalmente invisibile, come già richiesto nell’assemblea del 16 gennaio.

Inoltre è stato richiesto che all’altezza del negozio “Mad”, in via Donizetti, occorre tagliare due grossi rami da un albero, rappresentano un grosso pericolo per la viabilità.

-Viene richiesta anche la manutenzione del manto stradale rovinato da buche e radici dei pini che creano dossi che rendono la viabilità molto pericolosa.

Per quanto riguarda il secondo punto all’ordine del giorno, regolamentazione degli orari di accesso al campo sportivo “Nazzareno Virgili”, dei cittadini lamentano il degrado ed il chiasso che si protrae fino alle ore due della notte specialmente nelle belle giornate. Chiedono la regolamentazione degli orari di usufruibilità con la chiusura del suddetto campo sportivo fuori dagli orari di utilizzo.

L’ assessore Federica Gatto sostiene che la gestione è in mano ad Osimo servizi che però ha delegato ad una cooperativa e che comunque verranno presi provvedimenti a breve per l’utilizzo corretto con annessi cartelloni che ne indicano gli orari di accesso al campo sportivo.

L’assemblea del consiglio di quartiere si chiude alle ore 23.00 circa con il ringraziamento da parte del C. Q. ai membri della giunta comunale, al comandante dei Vigli Urbani ed ai cittadini intervenuti.                                                                                                                          Il Presidente Claudio Marra      Il segretario Fiorente Antonio